Il soldato con l’elmetto

Il fotogiornalista dell’Associated Press Horst Faas scattò questa foto iconica il 18 giugno 1965, durante la guerra del Vietnam, mentre era con la 173° Brigata Aviotrasportata a difesa della pista di atterraggio a Phouc Vinh nel Vietnam del Sud. Il messaggio sull’elmetto “War Is Hell” caratterizza l’atteggiamento caustico di tanti giovani soldati americani che sono stati mandati nella giungla del sud-est asiatico per affrontare un combattimento mortale e terrificante. Molti di loro hanno scritto sui loro elmetti i propri atteggiamenti, dove erano o perché fossero lì.
Il contrasto è ciò che rende questa foto iconica. C’è questo giovane, luminoso, un bel soldato con il sorriso sul volto e la scritta sull’elmetto, togliete quest’ultimo e potrebbe facilmente sembrare una foto per l’annuario del liceo. Il suo volto tradisce un senso di innocenza, ma quando si guarda il suo casco, si può dire che egli è tutt’altro che innocente. Noi sappiamo che è stato testimone in prima persona degli orrori della guerra e sta cercando di nasconderlo a chi lo guarda da fuori.
L’identità del soldato è rimasta sconosciuta per molti decenni, fino a poco tempo fa, quando è stato identificato come Larry Wayne Chaffin da St. Louis. Ha servito con quella brigata in Vietnam per esattamente un anno a partire da maggio 1965, quando la foto è stata scattata lui aveva 19 anni. Chaffin ha avuto molti problemi di riadattamento alla vita civile una volta tornato dalla guerra. Morì all’età di 39 anni per via di complicazioni sorte a causa del diabete, una malattia che potrebbe aver contratto per via dell’esposizione all’Agente Arancio mentre prestava servizio in Vietnam. Morì nel 1985.
Fonte: http://marcocrupifoto.blogspot.it/…/il-soldato-con-lelmetto…

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
instagram