L’amicizia tra Ella Fitzgerald e Marilyn Monroe

Negli anni ’50 i musicisti neri dovevano spesso limitare le loro esibizioni ai piccoli nightclub e non senza difficoltà. Anche la famosissima Ella Fitzgerald subì queste limitazioni e più di una volta, mentre la cantante si stava esibendo in un locale, la polizia irruppe e arrestò tutti i presenti. Una volta, dopo aver portato Ella alla centrale di polizia, pare le chiesero pure un autografo.
Marilyn Monroe però si innamorò della voce della cantante e decise di contattare il proprietario del Mocambo (un locale esclusivo di Hollywood) per farla esibire.
In cambio di questa concessione, Marilyn si impegnò a prenotare un tavolo tutte le sere di fronte al palco.
Da questo episodio nacque una bellissima amicizia tra l’attrice e la cantante. Marilyn ovviamente rispettò la promessa fatta e ogni sera, da fan e amica, andò ad ascoltare le esibizioni di Ella.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp