La linguaccia di Albert Einstein

Di tutte le fotografie di Albert Einstein, la più celebre è sicuramente quella della sua irriverente linguaccia.
Quello che non tutti sanno, è che la fotografia venne scattata il 14 marzo 1951, in occasione del settantaduesimo compleanno di Einstein, da Arthur Sasse.
Dopo una serata di festa al Princeton Club di New York, dove Einstein non aveva fatto che posare per numerose fotografie e all’uscita, lo scienziato ormai stanco, saluta i suoi ospiti e si allontana con una coppia di amici.
Arthur Sasse lo aspetta però all’esterno dell’edificio e gli chiede insistentemente un ultimo sorriso.
Lo scienziato decide invece di rispondere con una linguaccia improvvisa, consapevole di cogliere di sorpresa il fotografo che probabilmente si perderà l’occasione.
Sasse invece è pronto e riesce ad immortalare il gesto di un secondo, realizzando una fotografia iconica e straordinaria.
Lo stesso Einstein ne richiederà alcune copie, ritagliate per escludere i due ignari accompagnatori, con lo scopo di inviarle come biglietti di auguri, confermando, ancora una volta, la sua geniale originalità.

 

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp