Il trasloco dei templi di Abu Simbel

Nel 1960 il presidente egiziano Nasser diede il via ai lavori per la costruzione della grande Diga di Assuan.

Il progetto era notevole, ma rischiava di cancellare numerose opere dell’antico Egitto tra cui gli splendidi templi di Abu Simbel. Fu grazie all’intervento dell’Unesco, che ben 113 paesi si attivarono inviando uomini, denaro e tecnologia per salvare il monumento.

Si decise letteralmente di smontare e traslocare a pezzi il complesso. Un lavoro enorme che durò dal 1964 al 1968 con il dispiego di oltre duemila operai.

Le foto sono davvero suggestive:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp