La musa di Klimt

Forse i più esperti di arte hanno subito riconosciuto questo sguardo malinconico, ma seducente della donna ritratta in questa foto. La modella è niente meno che Adele Bloch-Bauer, donna bellissima e brillante, che attirò l’attenzione del pittore Gustav Klimt.
L’artista la ritrasse per la prima volta nel 1903, ma ne rimase così affascinato da riproporla come soggetto in moltissimi dei suoi quadri più celebri, rendendola di fatto la sua Musa (un esempio? Il celebre dipinto di Giuditta, dove l’eroina ha le fattezze di Adele, ma anche il bacio, capolavoro di Klimt, dove pare che la figura femminile abbia proprio il viso della nobildonna).
Adele morirà giovanissima a causa di una meningite, ma i quadri di Klimt la renderanno immortale, famosa in tutto il mondo come la Monnalisa austriaca.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp