Riot Kiss

L’11 giugno 2011 a Vancouver, dopo una partita di hockey sul ghiaccio persa dalla squadra locale, si scatenarono disordini per le strade della città.
Due giovani si ritrovarono a loro malgrado al centro della rivolta e vennero immortalati nel cosiddetto “Riot Kiss”, un forte e simbolico gesto d’amore nel bel mezzo di ingiustificabili atti di caos e distruzione.
A seguito dell’episodio i due riveleranno che in realtà la ragazza era stata ferita dal colpo di uno scudo della polizia mentre cercava di mettersi in salvo con il fidanzato, il quale si era poi chinato nel tentativo di tranquillizzarla.
Sebbene quindi il loro intento non fosse quello di compiere un gesto simbolico, l’immagine, scattata da Richard Lam, è senza dubbio diventata una delle fotografie più suggestive della storia contemporanea.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp