L’uragano Andrew e lo zoo di Miami

Come si tengono al sicuro dei fenicotteri durante una tempesta?
Nel 1992 si abbattè sulla Florida l’uragano Andrew e nacque il problema di come proteggere i fenicotteri dello zoo di Miami. Gli uccelli amavano stare all’aperto, ma ovviamente una tempesta di livello 5 non era esattamente il clima adatto.
I bagni dello zoo divennero quindi la più ovvia delle soluzioni: nessuna finestra, un pavimento piastrellato facile da pulire, e tante stanzette da usare come ‘letti’ oltre ovviamente ai lavandini e toilette da usare come abbeveratoi.
L’uragano ucciderà 44 persone e distruggerà oltre 700.000 case compresa buona parte degli alloggi degli animali dello zoo. I fenicotteri, chiusi per due giorni nei bagni, si salvarono e divennero l’immagine simbolo della tragedia.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp