Cajkovskij

Il fotoreporter sovietico Dmitrij Bal’termanc era un maestro nel catturare gli istanti chiave della seconda guerra mondiale, non solo sul campo, ma anche dietro alle quinte, lontano dalla battaglia.
Come in questo caso, dove un gruppo di soldati dell’Armata Rossa, si riuniscono intorno ad un vecchio pianoforte in un raro momento di riposo.
La composizione è intensa, con la luce che penetra dalla parete crollata, illuminando i militari e mettendo in risalto la mano del pianista che sfiora dolcemente i tasti dello strumento.
Bal’termanc diede alla fotografia il titolo “Cajkovskij” in riferimento all’Overture 1812 composta dal noto musicista per celebrare la vittoria russa sui francesi di Napoleone. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp