24 febbraio 2022. Attacco all’Ucraina

24 febbraio 2022.Mentre a Kiev suonano le sirene d’allarme antiaereo e continuano a verificarsi esplosioni, chi può si mette in marcia per allontanarsi dalla città.

Lo scatto è di Pierre Crom.

Mentre fuori imperversano i bombardamenti, i civili si sono rifugiati nei tunnel della metropolitana. Qui Emilio Morenatti ha immortalato una bambina intenta a leggere una favola alla madre.

Palazzo sventrato a Kiev. Sabato 26 febbraio 2022.

Foto di Efrem Lukatsky

Un uomo di nome Vladimir recupera un po’ di cose dalla sua camera, danneggiata da un missile, Kiev, 25 febbraio
Foto di Pierre Crom

Nella notte tra il 24 e il 25 febbraio 2022, la piccola Mia viene alla luce in un tunnel della metropolitana, mentre a Kiev esplodono le bombe.

Cittadini ucraini affollano le fermate degli autobus per poter fuggire dalla nazione verso Polonia e Ungheria. Foto di Pierre Crom

Una persona si rifugia in un rifugio antiaereo a Kiev. Foto di Pierre Crom

Un uomo in attesa alla stazione dei treni di Kiev fotografato da Pierre Crom

Emilio Morenatti immortala una donna e il suo bambino mentre lasciano Kiev

Olena Kourilo protagonista della foto simbolo dei bombardamenti in Ucraina. È stata colpita dai vetri di una finestra, in frantumi a causa di un missile dell’aviazione russa. 

Una coppia si consola a vicenda nella metropolitana di Kiev. Foto di Daniel Leal.

Una donna piange disperata nei pressi un’abitazione distrutta a Gorenka. Lo scatto è di Vadim Ghirda.

San Pietroburgo. L’ottantenne russa Yelena Osipova viene portata via dalla Polizia dopo aver esposto dei cartelloni contro la guerra e le armi nucleari.

28 febbraio. Un bambino in attesa di partire da Kiev per allontanarsi dal conflitto. Scatto di Vadim Ghirda.

Emilio Morenatti immortala un Vigile del Fuoco intento a controllare un edificio colpito dai bombardamenti a Kiev.

Una donna incinta ferita durante il bombardamento dell’ospedale pediatrico di Mariupol del 9  marzo 2022. La fotografia è di Evgeny Maloletka.

Una donna incinta si accarezza il pancione mentre viene messa in salvo in seguito al bombardamento dell’ospedale pediatrico di Mariupol del 9  marzo 2022. La fotografia è di Evgeny Maloletka.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp