Vittima di Hiroshima

9 agosto 1945. Bombardamento atomico di Nagasaki.
Una bomba atomica chiamata in codice Fat Man viene sganciata sulla città di Nagasaki in Giappone, alle 11:02 di mattina (ora locale). Esplose ad un’altitudine di 469 metri uccidendo all’istante 40.000 persone.
Per comprendere gli effetti devastanti di un’arma così tremenda, Christer Strömholm scattò diverse fotografie delle vittime della bomba caduta su Hiroshima.
Il primo piano di una ragazzina giapponese, resa cieca dallo scoppio della bomba e dal viso coperto di cicatrici è sicuramente lo scatto più conosciuto della serie.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp