Il morbillo alla corte dello zar

Le figlie dello zar Nicola II, in ordine Anastasija, Tat’jana, Ol’ga e Marija al palazzo di Alessandro nel 1917: le principesse dovettero rasarsi la testa in seguito a un attacco di morbillo. All’epoca infatti, la febbre alta e le terapie molto pesanti causavano la perdita di folte ciocche di capelli rendendo necessaria la rasatura. Il piccolo Alessio, risparmiato dalla malattia, chiese di essere rasato esattamente come le sorelle.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp