La tragica morte di Nikodim Rotov

Il nome di Nikodim Rotov non dirà molto ai più, ma la sua storia è indissolubilmente legata a quella di Papa Luciani, famoso per essere rimasto in carica come pontefice per soli 33 giorni.
Nel 1978 Nikodim era un arcivescovo ortodosso russo e venne ricevuto in udienza privata da Papa Luciani il 5 settembre di quell’anno.
Dopo un breve colloquio tuttavia, l’arcivescovo si accasciò morendo tra le braccia del pontefice, che riuscì solo ad esclamare: «Mio Dio, mio Dio, anche questo mi doveva capitare.»
Probabilmente malato di cuore da tempo (aveva già avuto 5 infarti e curava la sua patologia con la nitroglicerina), la morte di Nikodim, di appena 49 anni, fu una vera sorpresa.
Luciani morì a sua volta, ufficialmente di attacco cardiaco, dopo appena 23 giorni. In molti sospettarono che Nikodim fosse rimasto vittima di un caffè avvelenato destinato al Papa.
Nella foto, i funerali di Papa Luciani, immortalata da Sergio Del Grande.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp