L’ultima decapitazione pubblica tramite ghigliottina

E’ il 17 giugno 1939 quando viene eseguita l’ultima decapitazione pubblica tramite ghigliottina, vicino a Versailles. Il condannato è Eugen Weidmann e la sua triste condanna a morte contribuirà alla rimozione delle esecuzioni in pubblico.
L’attenzione dei media dell’epoca per l’evento fu infatti così morbosa da suscitare scandalo persino oltre i confini della Francia, spingendo il governo francese a bandire completamente le esecuzioni pubbliche, anche se la ghigliottina continuerà ad essere utilizzata in segreto nelle prigioni.
Entrata in uso nel 1792, la ghigliottina scomparirà solo nel 1977 con Hamida Djandoubi, ultima persona giustiziata.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp