Jane Goodall e i suoi scimpanzè

Soprannominato “l’Indiana Jones della fotografia”, Michael Nick Nichols ha fotografato per trentacinque anni animali selvaggi in condizioni estreme, ma uno dei suoi sodalizi più duraturi fu con la famosa Jane Goodall iniziato 1989. Il fotografo e la biologa si allearono per denunciare i pericoli che minacciavano l’habitat degli scimpanzé studiati dalla Goodall.
Nichols non volle mai costruire le sue foto, ma si limitò ad osservare Jane scattando immagini estremamente intense come questa, dove uno scimpanzé avvicina dolcemente la mano ai capelli di Jane.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp